L’Ultima pranzo serale non fu la Pasqua ebraica

L’Ultima pranzo serale non <a href="https://datingranking.net/it/russiancupid-review/">prezzi russiancupid</a> fu la Pasqua ebraica

Pubblichiamo un aiutante liquidazione del tomo del Papa “Gesu di Nazaret. Dall’ingresso per Gerusalemme fino alla rinascita” (scansia Editrice Vaticana) cosicche verra presentato il gente 10 marzo. Presente passo “Il realizzazione della Pasqua” e tratto dal quarto parte intitolato «L’Ultima Cena».

Giovanni bada mediante cura per non esporre l’ultima cena appena cena pasquale. Al contrario: le autorita giudaiche cosicche portano Gesu anteriore al foro di Pilato evitano di cominciare nel pretorio «per non contaminarsi e poter sfamarsi la Pasqua» (18, 28). La Pasqua comincia quindi semplice alla serata; nello spazio di il processo si ha la banchetto pasquale al momento facciata; fascicolo e crocifissione avvengono nel periodo davanti della Pasqua, nella «Parasceve», non nella gioia stessa. La Pasqua durante quell’anno si estende poi dalla tramonto del venerdi furbo alla crepuscolo del sabato e non dalla sera del giovedi fino alla sera del venerdi.

In il avanzo, lo corso degli eventi rimane lo identico. Giovedi imbrunire l’ultima banchetto di Gesu mediante i discepoli, in quanto ma non e una convito pasquale; venerdi (vigilia della gioia e non la allegrezza stessa): il sviluppo e l’esecuzione averi; sabato: il pace del monumento funebre; domenica: la rinascita. Insieme questa cronologia, Gesu muore nel circostanza, con cui nel tempio vengono immolati gli agnelli pasquali. Egli muore maniera l’Agnello autentico che negli agnelli periodo semplice preannunciato.

Questa casualita teologicamente autorevole, affinche Gesu muoia contemporaneamente con l’immolazione degli agnelli pasquali, ha spinto molti studiosi a licenziare la adattamento giovannea maniera successione teologica. Giovanni avrebbe mutato la ordine temporale attraverso fare questa relazione teologica affinche, benche, nel Vangelo non viene manifestata esplicitamente. Quest’oggi, ma, si vede sempre oltre a apertamente in quanto la ordine temporale giovannea e storicamente piuttosto credibile di quella sinottica. Poiche — che s’e aforisma — corso ed effettuazione vitale nel ricorrenza di anniversario sembrano modico immaginabili.

D’altra pezzo, l’ultima cena di Gesu appare cosi specificamente legata alla costume della Pasqua in quanto la abiura del conveniente temperamento pasquale risulta tematica.

Verso presente proprio da nondimeno sono stati fatti dei tentativi di conciliare le coppia cronologie fra loro. Il tentativo ancora celebre — e durante molti particolari affascinante — di unire ad una conciliabilita frammezzo a le due tradizioni proviene dalla studiosa francese Annie Jaubert, giacche fin dal 1953 ha sviluppato la sua tesi durante una serie di pubblicazioni. Non dobbiamo in questo luogo associarsi nei dettagli di simile parere; limitiamoci all’essenziale.

Mediante codesto modo la costume sinottica e quella giovannea appaiono ugualmente giuste sulla base della discrepanza fra coppia calendari diversi.

La studiosa francese fa considerare affinche le cronologie tramandate (nei sinottici e in Giovanni) devono apporre complesso una successione di avvenimenti nello posto stretto di poche ore: l’interrogatorio di fronte al sinedrio, il cessione dinnanzi per Pilato, il miraggio della consorte di Pilato, l’invio ad Erode, il riflusso da Pilato, la fustigazione, la condanna a morte, la modo crucis e la crocifissione.

Mettere compiutamente presente nell’ambito di poche ore sembra — assistente Jaubert — pressappoco sgradevole. Rispetto per cio la sua sistema offre uno spazio fuggevole perche va dalla ignoranza entro martedi e mercoledi magro al mattina del venerdi. Sopra quel ambiente la studiosa fiera giacche durante Marco in i giorni «Domenica delle palme», lunedi e martedi c’e una precisa serie degli avvenimenti, ma perche indi egli salta immediatamente alla convito pasquale. Successivo la datazione tramandata resterebbero conseguentemente coppia giorni circa cui non viene riferito nulla.

Da ultimo Jaubert ricorda in quanto per corrente prassi il piano delle potere giudaiche, di assassinare Gesu esattamente al momento inizialmente della festa, avrebbe potuto andare avanti. Pilato, benche, insieme la sua incertezza avrebbe dopo rimandato la crocifissione scaltro al venerdi.

Addosso il cambio della giorno dell’ultima banchetto dal giovedi al martedi parla, pero, l’antica usanza del giovedi, affinche nonostante incontriamo indubbiamente in passato nel ii mondo. Eppure a cio la signora Jaubert obietta citando il aiutante scritto sopra cui si basa la sua asserzione: si titolo di credito della cosiddetta Didascalia degli Apostoli, singolo annotazione dell’inizio del III mondo, che mania la datazione della cena di Gesu al martedi.

La studiosa accatto di confermare in quanto quel registro avrebbe accolto una vecchia costume, le cui tracce sarebbero ritrovabili addirittura durante altri testi. Verso attuale affare, nondimeno, appagare che le tracce della tradizione, manifestate sopra questo atteggiamento, sono abbondantemente deboli verso poter trascinare. L’altra fatica consiste nel atto in quanto l’uso da ritaglio di Gesu di un programma ampio principalmente in Qumran e poco credibile.

Per le grandi feste, Gesu si recava al tempio. E nell’eventualita che ne ha predetto la perspicace e l’ha confermata con un agitato competente misterioso, Egli ha approvazione il effemeride israelitico delle festosita, mezzo dimostra particolarmente il verita assoluta di Giovanni. Certo, si potra approvare con la studiosa francese sul prodotto affinche il effemeride dei Giubilei non evo strettamente definito per Qumran e agli Esseni.

[related_posts_by_tax posts_per_page="5" show_date="true" title="Bài viết liên quan:"]
Gọi điện thoại
Hotline 0978.232.119